C'E QUALCOSA DI ECCITANTE NELLO SCRIVERE LE PRIME PAROLE DI UN RACCONTO........NON PUOI MAI PREVEDERE DOVE TI PORTERANNO.
LE MIE MI HANNO PORTATO QUI, NEL LUOGO A CUI APPARTENGO.
BEATRIX POTTER



sabato 21 febbraio 2015

- TURNER -

Navigando in rete sono incappata nel trailer del nuovo film di Mike Leigh, " TURNER "
Non me lo sono lasciata scappare e sono andata al cinema a vederlo.
Il film è la storia circoscritta agli ultimi 25 anni del pittore William Turner (1775-1851) 
Lo chiamavano " Maestro della luce ".

  Al bravissimo Timothy Spall la parte del grande pittore, una parte non facile. Turner è un personaggio che sembra uscito dalle pagine di Dickens e comunica con mugugni e rantoli, burbero e                             di poche parole, attento più ai paesaggi che agli esseri umani.





Macina chilometri e chilometri alla ricerca del paesaggio e della luce perfetta.



Frequenta ricchi uomini d'affari e di corte ed è molto stimato dai suoi colleghi pittori.
La sua vita trascorre avventurosa tra donne mai sposate e figli mai riconosciuti.....




....e fughe in alberghetti sul mare dove conoscerà la sua ultima compagna di vita, la dolce signora Booth. Ma è anche la storia del conflitto tra se stesso e la sua pittura, nell'ossessiva ricerca della luce.




Non voglio raccontarvi troppo del film, non voglio rovinarvi la sorpresa, ......se leggete le recensioni queste non incoraggiano, anzi!
Ma a me queste due ore e mezza sono volate, sarà stata la mirabile regia, l'eccellente interpretazione di Timothy Spall, la minuziosa cura ai dettagli dell'era vittoriana o il fatto che il regista riempie lo schermo con i paesaggi che hanno ispirato il pittore, se avessi potuto avrei usato il fermo-immagine un sacco di volte tanto i paesaggi inglesi erano strabilianti, meravigliosa la scenografia.....
Cosa posso dire?
Promosso a pieni voti!!


Love Susy ♥

8 commenti:

Susanna ha detto...

Oh Susy dalle foto tratte dal film sembra davvero che la ricerca della luce giusta e dei paesaggi sia stata rispettata! Da vedere, allora.
Buona domenica, non so se sei al lavoro ma qui goccioline di pioggia vaporizzate nell'aria: promettono tempaccio.
Bacetti Susanna

Daniela ha detto...

Buon pomeriggio carissima, non conoscevo assolutamente il film, ma mi è ben nota la vita di Turner e la luce dei suoi favolosi dipinti, non vedo perchè le recensioni non debbano incoraggiare, tenendo conto anche dell'epoca in cui è ambientato ... spero presto di andarlo a a vedere anche io !
Ti abbraccio mia dolcissima amica e colgo l'occasione per augurarti una splendida nuova settimana ... tra poche ore si ricomincia !!!!
Un bacio grande X
Dany

Alessandra ha detto...

Grazie Susy per il suggerimento. Non conoscevo questo film e dal tuo racconto e dalle meravigliose immagini merita di essere visto.
Bacioni
Alessandra

nilly ha detto...

I must go to see this film! On Wednesday, while staying in Kent, we visited Margate where Turner lived with Mrs Booth.

Silvia ha detto...

Se mi capita vado a vederlo...adoro quei paesaggi ed ormai, avendo abbandonato l'idea di poterti vedere dal vivo , mi accontento di vederli in un film. Grazie

Luisa Napolitano ha detto...

Ciao! Bel post e bel blog! Mi sono appena iscritta!(n.824)

Ho da poco aperto anche io un blog... passi a dare un'occhiata?

www.luisanapolitano88.blogspot.it

gloria. ha detto...

e si...ho immaginato che fosse fra i che ti potevano piacere....la storia, le immagini....le scene....gli scorci.....glo

Gabri Ercole ha detto...

ciaoo io non seguo mai critiche e recensioni perchè spesso film che reputano scadenti a me piacciono e viceversa...quindi seguo molto di più i tuoi consigli che come me ami la terra inglese...metto in lista questo film magari appena esce in dvd cosi mi godo di più i paesaggi rivedendoli!!e poi la trama mi intriga!!grazie

Cerca nel blog